Epilazione

Coppia giovane indossa un bel abbronzatura

Epilazione 

Photoepilazione tramite Laser a Diodo 808 nm (3° generazione)

Il Laser a Diodo 808 nm rappresenta la nuova frontiera dell’epilazione definitiva, affidata alla tecnologia del laser. L’epilazione con laser a diodi è un trattamento mirato all’eliminazione dei peli superflui, che garantisce un risultato permanente. Con il Laser Diodo è possibile eseguire i trattamenti anche d'estate, sulle pelli scure (fototipo VI) e sui peli chiari. La tecnologia emette una luce rossa “intelligente” (luce coerente) attratta esclusivamente dal fusto del pelo, sfruttato dalla luce laser come conduttore per raggiungere direttamente il bulbo, eliminando così le cellule staminali del follicolo (atte alla rigenerazione). Durante ogni seduta avverrà una diminuzione progressiva dei peli in fase “anagen” (di nascita) dal 10% al 30%. Dopo alcune sedute dai follicoli trattati crescerà solo una leggerissima peluria, necessaria a proteggere fisiologicamente la pelle. Di volta in volta la cute sarà più liscia al tatto, il laser infatti porterà in superficie tutti i bulbi che normalmente resterebbero sotto pelle, donando quindi un colorito più uniforme e soprattutto non discromico.

Le controindicazioni ?

Il diabete scompensato, problemi cardiaci, ipertensione grave. La cute lesionata o irritata o con dermatiti, non deve essere mai trattata. Non ci sono risultati su peli troppo chiari, grigi, bianchi. Nei, macchie cutanee, lentiggini, discromie della pelle e tatuaggi devono essere "coperti", con matita correttiva bianca.
Altre controindicazioni specifiche:
Dermatosi; Infezioni Cutanee; Formazioni di cheloidi; Problemi al sistema immunitario; Epilessia; Gravidanza; Tumori della pelle; Disordini ormonali; Fotodermatosi; Uso di medicinali fotosensibili.

Quante sedute sono necessarie ?

Il pelo si distrugge quando è in fase Anagen, cioè quando è attaccato al follicolo e ricco di melanina. Normalmente i peli in questa fase sono circa il 15%, ed il ciclo si rinnova ogni 3/4 settimane, ecco perché sono necessarie più sedute...in media 8/10. Le prime ogni 3/4 settimane e successivamente sempre più di rado, le ultime ogni 2/3 mesi. Il tutto si svolge nell'arco di 16/24 mesi.

La depilazione è veramente definitiva ?

Si può dire che l'epilazione è definitiva sull'80% dei peli. Non esiste la depilazione definitiva al 100% e il termine corretto è Epilazione Permanente o Progressivamente definitiva. I risultati, vengono raggiunti in 8/10 sedute. L'eliminazione di peli varia dal 70% al 98% (in media 80/85%) a seconda dei soggetti e delle zone trattate. I peli distrutti non ricresceranno mai più, ma potranno nascerne di nuovi soprattutto in soggetti con dosaggi ormonali non stabili. Nella pubertà, quando cambia l'assetto ormonale, i peli crescono per l'aumento degli androgeni. In questa fase, la peluria già presente e poco evidente...diventa visibile. Questo accade nelle zone del corpo, dove i bulbi piliferi sono sensibili alla spinta ormonale. Anche da adulti, livelli più alti di Androgeni possono stimolare i follicoli dormienti già esistenti e presenti nel derma dando origine a nuovi peli.
In questi casi possono essere utili 1/2 trattamenti all'anno di mantenimento.

Si può fare la ceretta tra una seduta e l'altra ?

Con la ceretta si strappa il pelo dal follicolo, quindi a cosa serve fare il trattamento se non c'è più il pelo che conduce il calore fino al follicolo ? E se non distruggiamo il follicolo, il pelo continuerà a crescere ed avremo sprecato un trattamento. Come abbiamo già detto l'Epilazione è efficace, più il pelo è visibile. Noi consigliamo di radersi 1/3 giorni prima o subito; prima della seduta ce ne occupiamo noi.

Il trattamento è doloroso ?

Con il Laser avrai una sensazione di leggeri pizzichi in sequenza, con un leggero fastidio, diverso ma non più fastidioso di una ceretta.

Photoepilazione tramite IPL (luce pulsata)

La luce pulsata ad alta intensità (dall'inglese Intense Pulsed Light - IPL) è un'apparecchiatura elettronica comunemente utilizzata per praticare trattamenti di fotoepilazione definitiva e fotoringiovanimento. Il meccanismo all'origine del metodo è il riscaldamento (fototermolisi) selettivo del follicolo pilifero, mediante l'applicazione di energia luminosa. Un microcomputer controlla l'emissione di una luce con una frequenza predefinita che, penetrando sino a 3-4 mm di profondità permette di raggiungere i bulbi piliferi.
La melanina presente nel pelo assorbe l'energia e lo sviluppo conseguente di calore denatura la struttura del bulbo. Tale effetto è molto selettivo, coinvolgendo solo i tessuti pigmentati, colorati. La cute ne è pertanto indenne e per gli eventuali nei, è prevista la protezione con una matita dermografica bianca. L'obiettivo della fotoepilazione definitiva non è quello di bruciare i peli, bensì di utilizzarli per veicolare il calore alla matrice posta alla base del follicolo pilifero. Tale matrice è responsabile della continua ricrescita dei peli ma, se si riscalda oltre una precisa soglia termica, essa si disattiva per molto tempo. A causa del ciclo di vita del pelo, solo i peli presenti al momento del trattamento e direttamente collegati alla matrice possono veicolare efficacemente il calore. Occorre quindi trattare più volte una zona, in modo da colpire i follicoli in tempi diversi. La fase "anagen" è ideale per la depilazione. Quanto maggiore è il contrasto tra la pelle chiara e i peli scuri, tanto maggiore sarà l'efficacia della fotoepilazione. Il calore assorbito dalla cute è notevolmente inferiore a quello assorbito dai peli e viene rapidamente dissipato dalla grande quantità d'acqua che costituisce la cute stessa. La potenza erogata influisce direttamente sul risultato ma, a causa del principio termico del trattamento, non deve superarsi la soglia massima che la propria pelle riesce a tollerare. Per tale motivo la fotoepilazione tramite luce pulsata è finalizzata al raggiungimento del massimo risultato soggettivamente possibile. I peli sottoposti al trattamento si riducono progressivamente di numero e di dimensione e seduta dopo seduta, si assiste alla loro progressiva scomparsa. Nelle settimane precedenti al trattamento, evitare l'esposizione delle parti interessate al sole o a lampade UV e non assumere farmaci che aumentino la sensibilità della pelle alla luce. I filtri solari sono indispensabili prima di esporre la zona trattata da luce pulsata ai raggi solari per evitare iperpigmentazioni.

Photoepilazione: Laser a Diodo 808 nm e IPL (luce pulsata) a confronto

La Luce Pulsata, pur restando una tecnologia ancora all’avanguardia ed efficace, ha delle caratteristiche che la pongono in inferiorità, per quel che riguarda la fotoepilazione, nei riguardi del Diodo Laser. Ecco le principali differenze:

Laser a Diodo 808 nm
  • Alta efficacia, rimuove permanentemente le cellule germinali;
  •  Efficace su tutti i fototipo, anche con pelle abbronzata;
  •  Nessun rischio di scottatura;
  •  Trattamenti ogni 30/40 giorni, la potenza e l’efficacia permette cicli più diluiti nel tempo;
  •  Dolore quasi nullo;
  •  Velocità di esecuzione, la modalità multi impulsi permette lo scivolamento del manipolo;
  •  Riconoscimenti scientifici, le migliori università hanno scritto trattati sull’efficacia del laser a diodo.
IPL (luce pulsata)
  • Medio-Alta efficacia, dipende dalla densità pilifera, dal colore e dal lume del pelo;
  •  Efficace sui fototipo1,2 e3 ma non tratta la cute abbronzata o etnie dal colore scuro;
  •  Rischio di scottatura, la luce è ad alta intensità a differenza del laser che lavora a bassa intensità;
  •  Trattamenti ogni 15/30 giorni;
  • Dolore Basso-Medio, dipende dalla zona trattata e dalla sensibilità;
  •  Media velocità di esecuzione, la tecnica prevede il mono impulso;

Epilazione tramite Elettrocoagulazione ad Ago

L’epilazione tramite Elettrocoagulazione ad Ago consiste nell`introdurre nella cute un ago sottile, rigorosamente monouso, a volte è necessario cambiarne più d`uno nel corso di un trattamento, che trasmette leggere scariche elettriche con lo scopo di bruciare il bulbo pilifero e permettere la successiva estrazione del pelo con la pinzetta.
  • Vantaggi: l'elettrocoagulazione distrugge direttamente le cellule della radice del pelo. Il trattamento è particolarmente efficace nelle zone circoscritte come labbra, mento, basette, collo, seno, addome, inguine. L’epilazione è definitiva nella maggior parte dei casi, anche se bisogna sempre tener conto delle specifiche caratteristiche individuali.
  • Svantaggi: il pelo viene trattato a uno a uno e la seduta può risultare dolorosa. Il tempo del trattamento varia da persona a persona, dalla zona da trattare e dal tipo e quantità di peli, ma in generale bisogna aspettare del tempo per poter realmente vedere dei risultati perché ogni seduta dura da un minimo di 1 a un massimo di 60 minuti. È sconsigliato in gravidanza.
mettici alla prova e non ti deluderemo
Share by: